Contatti

Oltre alla produzione di spalmati tradizionali, questa tecnologia consente, tramite l’impiego di poliuretano bicomponente in abbinamento a nuovi supporti tessili, di realizzare una serie di manufatti dalle caratteristiche estremamente innovative.

Per esempio, e’ possibile utilizzare tessili che per natura non sopporterebbero temperature elevate in fase produttiva, oppure tessili con costruzioni particolarmente aperte (tipo reti) di non facile applicazione per le tecnologie tradizionali.

Il processo di spalmatura senza solventi messo a punto da NTT è in grado di creare effetti tessili e finiture difficilmente realizzabili con le tecnologie tradizionali (ad esempio: vernice, sottovetro, ecc… ).