Contatti

Solo la tecnologia NTT risolve alla base e definitivamente il problema delle emissioni in atmosfera con la totale eliminazione dei solventi dalle materie prime e dal processo produttivo. Di conseguenza, non possono verificarsi emissioni dirette o indirette né nell’ambiente di lavoro né nell’ambiente esterno.
Per lo stesso motivo, i prodotti finiti risultano totalmente esenti da residui di solvente (solvent-free).
(Il processo NTT non deve assolutamente essere confuso con altre tecnologie già note, come quella definita “high-solid”, nelle cui resine è ancora presente una sensibile percentuale di solvente, o quella detta “cento per cento” con isocianato bloccato, o dei prodotti cosiddetti “sciolti in acqua”).
Le materie prime utilizzate nel processo NTT sono resine bicomponenti poliuretaniche che non contengono solventi né altre sostanze volatili.
Le materie prime sono facilmente reperibili, con ampio panel di fornitori non vincolante.

risparmio energetico
eliminazione solventi
riduzione costi di gestione spalmatura
impatto ambientale zero